VUOI FIGLI INTELLIGENTI? FAI SPORT!

by Vincenzo Palmisano / 12 Dicembre 2014 / No Comments

I latini dicevano “mens sana in corpore sano”, e dalle ultime ricerche pare che questo sia più vero che mai: la University of Texas di Dallas ha scoperto che l’esercizio fisico può migliorare il mantenimento della memoria e addirittura favorirne lo sviluppo nei feti durante la gravidanza.

Lo studio, pubblicato dalla rivista web “Frontiers in Aging Neuroscience”, ha misurato le attività neuronali di due gruppi di persone di età compresa tra i 57 e i 75 anni: solo il primo doveva svolgere regolarmente esercizio fisico (camminata o cyclette per almeno un’ora al giorno, tre volte a settimana), mentre tutti gli altri sono stati liberi di poltrire.
Dopo sei settimane coloro che avevano praticato sport presentavano un flusso sanguigno maggiore nelle regioni dell’ippocampo e del cingolato anteriore, entrambe coinvolte nei processi cognitivi e di memorizzazione.

Lo studioso Alex Dregan ha poi dimostrato l’esercizio in giovane età ripaga a lungo termine: “Coloro che si sono esercitati settimanalmente da bambini e da adulti mostrano migliori punteggi a 50 anni nei test di memoria, apprendimento e ragionamento rispetto a chi, invece, fa sport due volte al mese o meno”
Lo sport insomma rappresenta una sorta di investimento per il nostro futuro… E anche per quello della nostra prole: pare infatti che i bambini delle donne con uno stile di vita attivo (nuoto, camminata, aerobica, palestra, tennis o anche simulazioni sportive con la consolle Nintendo Wii) abbiano mostrato un maggiore sviluppo neuronale.
Basti pensare che a 5 giorni di vita questi bambini mostravano maggiori capacità di orientamento e di autoregolazione, a un anno ottenevano punteggi migliori nelle attività psicomotorie e a cinque nel linguaggio e nel livello di intelligenza generale.
Vere Peak Performance con soli venti minuti di esercizio fisico compiuto tre volte a settimana!