L’UOMO FARFALLA HA QUALCOSA DA DIRTI…

by Vincenzo Palmisano / 10 Febbraio 2015 / No Comments

Ci deliziamo della bellezza della farfalla, ma raramente ammettiamo i cambiamenti a cui ha dovuto sottostare per raggiungere quella bellezza.

In questo le farfalle sono molto simili a noi. E se non ci credete…
Leggete questa storia.

 

Nick Vujicic nella vita fa il motivatore, aiuta cioè la gente a raggiungere gli obiettivi importanti per la propria vita.
Ciò che è interessante è come ha scelto di diventarlo: fin dalla 
nascita Nick non ha mai avuto né braccia né gambe, solo dei piccoli piedi con appena due dita.
Potete immaginare che non abbia una vita molto semplice: deriso, rattristato per la sua condizione, ha pregato Dio di dargli braccia e gambe… Poi, ha cambiato desiderio: ad appena otto anni, Nick ha letto un articolo riguardo un uomo disabile, e ha cominciato a desiderare di cambiare il mondo.

“Ho smesso di chiedere a Dio perché fosse successo proprio a me, e ho cominciato a ringraziarlo per essere vivo. E mi sono detto che avevo un vantaggio: più grande è la difficoltà, più grande è la vittoria”

Nick tiene molti discorsi motivazionali all’interno delle scuole, per spronare i ragazzi a concentrarsi su quanto abbiamo di più bello: la possibilità di vivere, di abbracciare le persone che amiamo e dir loro che gli vogliamo bene.
La più grande lezione che questo piccolo, grande uomo ci dà si riassume in una sola parola: FOCUS.

Quante volte ci concentriamo su tutte le cose che “vanno male”?
E quante invece diamo uno sguardo a tutto ciò che riempie la nostra vita di felicità?
Non deve per forza essere qualcosa di grandioso… Come ci dimostrano le Peak Performance e un esercizio che amo molto, il #PeakPerformanceDay, è incredibile quanto il nostro modo di vivere possa cambiare se per un istante pensiamo a una piccola cosa che abbiamo fatto bene durante la giornata.

Non ci credi? Ti lancio una sfida

Prova a non andare a dormire per tre giorni prima di esserti congratulato con te stesso per una piccola cosa che hai fatto bene: sei riuscito a studiare ciò che ti eri prefissato? Hai preparato un buon piatto? Sei riuscito a trovare una soluzione a qualcosa?

E alla fine di questi tre giorni, prova a pensare se è cambiato qualcosa dentro di te…
Sono curioso di sapere quali saranno i tuoi risultati 🙂

Ti lascio con una frase di Nick:

“È allarmante che ci siano moltissime ragazze con disturbi alimentari, quanta gente sia arrabbiata con la vita perché ha una situazione difficile a casa, o per altro. Ogni singola ragazza: voglio che tu sappia che sei bella. Sei meravigliosa, esattamente così come sei! E voi, ragazzi, voi siete gli Uomini
Nick Vujicic

Buona settimana 🙂