ESSERE FELICI CON UN PATRIMONIO DI 1500 EURO

by Vincenzo Palmisano / 20 Maggio 2014 / No Comments

“Vivere meglio non è solo avere di più, ma essere più felici”
José Alberto “Pepe” Mujica

Il Presidente José Mujica riceve 12.000 dollari al mese per la carica di numero 1 dello Stato dell’Uruguay.

Qual è la differenza rispetto a molti altri politici?
La sobrietà: una parola che per Mujica significa vivere con il reddito medio di un uruguaiano (circa 1500 euro al mese), devolvendo la restante parte al Fondo Raùl Sendic, che aiuta le persone in difficoltà.
Il Presidente vive in una piccola fattoria e possiede un patrimonio stimato intorno ai 1800 dollari (pari a 1500 euro circa, che rappresentano il valore del suo Maggiolino Volkswagen datato 1987).
Per lui niente palazzo presidenziale né scorta: «Questi soldi mi devono bastare – sostiene – perché ci sono molti Uruguaiani che vivono con molto meno!»

Ma questa filosofia, in realtà, ha radici ben più profonde della solidarietà popolare e del buon esempio.
«Non accetto lo spreco. Perché quando compro qualcosa, non lo compro con i soldi ma con il tempo della mia vita che è servito per guadagnarli»
E sul valore del tempo il Presidente Mujica avrebbe parecchio da raccontare: arrestato in quattro occasioni durante la dittatura militare in Uruguay, ha trascorso più di 14 anni di carcere, di cui due in completo isolamento in un pozzo sotterraneo.
Dopo la liberazione è stato eletto come deputato, senatore e ministro dell’agricoltura, fino a vincere le elezioni presidenziali nel 2009.

Non c’è da stupirsi che uno dei suoi mantra sia «Quando tu compri con i soldi, non stai comprando con i soldi, stai comprando con il tempo della tua vita che hai dovuto impiegare per guadagnare quei soldi. E l’unica cosa che non si compra è la vita. Quindi bisogna essere avari nel modo di spenderla»
E’ questo un aspetto della nostra vita a cui spesso capita di prestare poca attenzione: vedere i soldi come il frutto del nostro tempo probabilmente ci porterebbe ad essere un po’ più avari… Ma nel modo giusto.

In molti hanno proposto il nome di Mujica per la candidatura a Premio Nobel per la Pace. Alla giornalista che gli ha chiesto cosa ne pensasse, egli ha replicato con modestia «La pace si porta dentro. Il premio, io, già lo tengo: si trova nelle strade del mio Paese. Nell’abbraccio dei miei compatrioti. Nelle fattorie umili, nei bar, nella gente comune. Nel mio Paese io cammino per strada, vado a mangiare in qualsiasi locale di qualsiasi posto. Senza quella parafernalia degli uomini di Stato»

Non c’è da stupirsi che quest’uomo venga preso ad esempio della buona politica.

Per noi è innanzitutto un eccezionale modello per il suo stile di vita, improntato al valore del tempo e della felicità:

“Per vivere è necessario avere la libertà e per avere la libertà bisogna avere tempo. Sono libero quando faccio con il mio tempo ciò che mi piace e mi motiva”

Noi non possiamo che sottoscrivere 😉

Per l’intervista integrale a José Mujica potete seguire questo link.