13 NOVEMBRE: GIORNATA MONDIALE DELLA GENTILEZZA

by Vincenzo Palmisano / 12 Novembre 2014 / No Comments

Secondo delle ricerche essere gentili migliora la nostra salute, ci rende più attraenti e aumenta le nostre possibilità di avere la meglio in una discussione. I soggetti poco gentili infatti tendono comprendere meno l’interlocutore e fanno più fatica a trasmettergli un determinato messaggio.

Ma come fare ad essere gentili? Ecco tre regole d’oro per riuscire in quella che spesso sembra un’impresa titanica: ma tranquilli, è solo una questione di abitudine, e con un po’ di pratica diventerà la cosa più naturale del mondo!

1) ASCOLTA: molto spesso ascoltiamo non per vero interesse, ma per capire come rispondere. Questo in una lite avviene spessissimo! Interessarsi sinceramente a ciò che dice il nostro interlocutore è il primo passo per gestire al meglio la situazione.

2) SORRIDI: oltre a mettere più a proprio agio chi ci sta di fronte, il sorriso trasmette anche un messaggio positivo a noi stessi. Sorridere ci aiuta a dirci che tutto va bene: e questo è il miglior atteggiamento per gestire le situazioni in cui ci sentiamo tesi e appannati.

3) CONDIVIDI: spesso la gentilezza prende forma con la condivisione. Di cosa non è molto importante: può trattarsi di un consiglio, di un’esperienza, o anche di qualcosa di materiale. Mentre “dividere” ha un’accezione poco positiva, “condividere” significa accrescere se stessi e gli altri!

Gli esperti di Peak Performance dicono che la gentilezza può facilitare anche il teamwork e il lavoro dei leader: spesso si pensa al capo di successo come una figura tirannica, avida e poco gentile con i propri dipendenti… Nulla di più lontano dalla realtà! Pare invece che quando i dipendenti si sentono rispettati e trattati con equità, il loro lavoro aumenti esponenzialmente. Se poco gratificati o frustrati, al contrario non si sentono orgogliosi del proprio impiego e la scarsa motivazione fa calare anche i loro risultati.

Essere gentili insomma pare avere innumerevoli vantaggi e, tutto sommato, essere abbastanza semplice: ascoltare, sorridere e condividere sono attività che compiamo giornalmente, spesso senza farci troppo caso.
La chiave del successo sta dunque nell’allargare tutto questo a quanta più gente possibile… capo e dipendenti inclusi! 😀

E perché non cominciare proprio dalla giornata dedicata alla gentilezza?