DIRE LE COSE PEGGIORI NEL MODO MIGLIORE: SI FA COSI’!

by Vincenzo Palmisano / 13 Gennaio 2015 / No Comments

La comunicazione è il suo risultato: ma come si fa a comunicare correttamente un messaggio?
Se dare notizie liete già alcune volte non è semplice, con quelle poco piacevoli è ancora più impegnativo!

Eppure è possibile essere efficaci anche nelle critiche, se si adotta la strategia del “sandwich”.
Ed esattamente con la stessa facilità con cui si prepara un panino, ecco tre dritte per comunicare le notizie migliori e anche quelle un po’ più… Spinose!

1) NOTARE LE COSE POSITIVE: Spesso le cose positive passano quasi inosservate, mentre riusciamo ad avere più occhio per ciò che non va. E se stai pensando “Come faccio se non c’è nulla di positivo?” sappi che è solo una questione di allenamento! La pasta è venuta troppo salata? Potresti cominciare facendo notare quanto la cottura sia ottima!

2) OCCHIO AL CONDIMENTO! Se questa introduzione positiva rappresenta la prima fetta di pane del nostro “sandwich comunicativo”, è ora di aggiungere il ripieno. L’importante è calibrare le giuste parole e non assumere un tono troppo critico. Riprendendo l’esempio della pasta: “Questa pasta è molto buona, la cottura è ottima, ci aggiungerei solo un pizzico di sale per renderla più saporita”
L’effetto è un po’ diverso rispetto al classico “Ma hai messo il sale?!”, vero? 😀

3) E PRIMA DI IMPIATTARE… L’ultimo consiglio prima di servire il nostro sandwich è chiudere questo feedback dicendo qualcosa di positivo o propositivo: possiamo far notare qualcos’altro che abbiamo gradito, oppure concludere dicendo che siamo sicuri che la prossima volta di sicuro il risultato sarà perfetto.

In questo modo possiamo stare certi che il nostro messaggio arriverà, e nel modo più delicato e al contempo efficace!
La stessa strategia può essere rigiocata in qualunque situazione: per dire cosa non gradiamo particolarmente a un nostro amico, al partner, al capo, a un dipendente… E aiuterà anche molto noi stessi ad essere più sinceri e a non dover per forza digerire “bocconi amari” 😀
Senza contare che concentrarsi sugli aspetti positivi delle cose, come ci insegnano le Peak Performance, ci aiuta senz’altro a vivere meglio ogni situazione quotidiana!

Siete pronti a far assaggiare il vostro sandwich? Una volta presa dimestichezza, comunicare avrà tutto un altro sapore… Provare per credere! 😉