DAL 2015 SI IMPARA A MEMORIA!

by Vincenzo Palmisano / 02 Gennaio 2015 / No Comments

Il 2014 si è appena concluso e ciascuno di noi porterà nel cuore tutti i piccoli successi e le tante lezioni imparate durante quest’anno.
Grazie alla tecnologia abbiamo immortalato molti momenti che il 2014 ci ha regalato, e non solo: più che mai è divenuto massiccio l’accesso al web effettuato via smartphone. Comodissimo per arricchire le nostre conoscenze… ma a volte troppo abusato. Come scrive Umberto Eco in una lettera dedicata al suo nipotino: “È vero che se ti viene il desiderio di sapere chi fosse Carlo Magno o dove stia Kuala Lumpur non hai che da premere qualche tasto e Internet te lo dice subito. Il rischio è che, siccome pensi che il tuo computer te lo possa dire a ogni istante, tu perda il gusto di mettertelo in testa. Sarebbe un poco come se, avendo imparato che per andare da via Tale a via Talaltra, ci sono l’autobus o il metro che ti permettono di spostarti senza fatica (il che è comodissimo, e fallo pure ogni volta che hai fretta) tu pensi che così non hai più bisogno di camminare. Ma se non cammini abbastanza diventi poi “diversamente abile”, come si dice oggi per indicare chi è costretto a muoversi in carrozzella”

Così lo scrittore consiglia a tutti esercizi e divertenti gare di memoria su versi di poesie e personaggi letterari, ma anche sui calciatori della formazione della Roma di oggi e del passato: un’ottima abitudine per rinforzare la memoria e avere più conoscenza del passato e dunque coscienza del presente, nonché per sentirsi ricchi nel futuro.
“ Verrà il giorno in cui sarai anziano e ti sentirai come se avessi vissuto mille vite, perché sarà come se tu fossi stato presente alla battaglia di Waterloo, avessi assistito all’assassinio di Giulio Cesare. Altri tuoi amici, che non avranno coltivato la loro memoria, avranno vissuto invece una sola vita, la loro, povera di grandi emozioni”

E il nostro augurio perché viviate al meglio il 2015 è proprio questo… Per delle straordinarie peak performance, da oggi imparate a memoria! 😉